Acque termali

Le acque termali vengono classificate in base ad alcuni criteri identificativi che corrispondono a caratteri generali (colore, odore, sapore, limpidità, colloidi); ad analisi chimico-fisiche (temperatura, densità, indice di rifrazione, abbassamento crioscopico, pressione osmotica, pH, conducibilità elettrica); ai risultati delle analisi chimiche (residuo fisso a 100 °C, a 180 °C, al rosso scuro, ammoniaca, nitriti, nitrati, ossigeno, idrogeno solforato, grado solfidrometrico, durezza, alcalinità,  arsenico, ozono, azione catalitica, reazione al cloridrato di benzidina, gas).

Le acque minerali possono essere classificate in maniera diversa, a seconda del parametro considerato (proprietà terapeutiche, caratteristiche chimiche, fisiche, chimico-fisico).

Acque solfuree

Acque
arsenicali-ferruginose

Acque bicarbonate

Acque solfate

Acque salsobromoiodiche