A una decina di chilometri da Parma, città d’arte tra le più preziose d’Italia, ai piedi dei primi declivi appenninici si incontra Monticelli Terme, tra torrenti Enza e Parma. La località fa parte del comune di Montechiarugolo che conserva tracce del suo passato antico e  medievale. Il centro è una base ideale per visitare la città di Parma e gli eleganti castelli della provincia, ma anche per ripercorrere le vicende verdiane e quelle, più remote, di Matilde di Canossa.

LE TERME.
Sebbene il fiume sotterraneo delle acque di Monticelli Terme scorra da tempi antichissimi – come dimostrano i resti di preistoriche palafitte rinvenuti attorno all’attuale centro – la stazione termale è la più giovane di quelle in provincia di Parma, nata nel 1927. Immerso in un parco secolare di conifere di 20 ettari, il comprensorio termale offre, oltre alle terme centrali, due strutture alberghiere con reparti termali interni, tre piscine termali coperte con idromassaggi, sauna e bagno turco, camminamenti, hyobike, palestra acquatica, diversi centri specializzati (vasculopatie, riabilitazione motoria, sordità rinogena, riabilitazione respiratoria, medicina estetica). Le terme centrali uniscono le suggestioni architettoniche dell’800 di Maria Luigia alle eleganti ed essenziali linee déco. Completa la struttura Linea Beauty Spa, moderna e raffinata area che offre trattamenti estetici e di benessere. Numerose le possibilità di adattare i programmi proposti (settimana relax, anticellulite, week end) alle esigenze e necessità personali che emergono dal check-up che viene praticato agli ospiti a inizio soggiorno.

L’ACQUA.
Due acque: Salsobromoiodica e sulfurea

LE INDICAZIONI TERAPEUTICHE.
Patologie reumatiche, delle vie respiratorie, ginecologiche, otorinolaringoiatriche (ORL), vascolari.

LE CURE TERMALI.
Bagni, bagni con idromassaggio, fanghi, deambulazione con idromassaggio, irrigazioni vaginali, inalazioni, polverizzazioni, humages, aerosol, docce micronizzate, irrigazioni nasali, ventilazione polmonare controllata, insufflazioni endotimpaniche, chinesiterapia in acqua e in palestra.

ALTRI TRATTAMENTI.
Ginnastica respiratoria, massaggi, medicina estetica, programmi antistress, riabilitazione motoria in acqua termale, terapie fisiche.

TEMPO LIBERO
Tra rocche e castelli. Nel castello di Matilde di Canossa ebbe luogo uno degli eventi più significativi della storia della diplomazia: l’incontro tra l’imperatore Enrico IV e il papa Gregorio VII, durante la fase più acuta della lotta per le investiture. Di fronte, sullo stesso pittoresco anfiteatro di calanchi, si erge il castello di Rossena, abbarbicato a una pittoresca rupe vulcanica. Il castello dei Torelli, sorto nel ‘400 a Montechiarugolo su una precedente rocca, venne trasformato nel ‘600 in residenza di campagna dai Farnese. A pochi chilometri verso ovest, il castello di Torrechiara sovrasta l’omonimo borgo. Tra le maggiori architetture fortificate dell’Emilia Romagna, fu eretto tra il 1448 e il 1460 dal nobile Pier Maria Rossi come dimora per lui e l’amante Bianca Pellegrini: al loro amore è dedicata la Camera d’Oro, affrescata nel 1463 da Benedetto Bembo.

CONVENZIONE

CURE BAMBINI

No

COMUNE

Montechiarugolo

PROVINCIA

Parma

INDIRIZZO

Terme di Monticelli, Via Basse, 5, 43022 Monticelli Terme PR

DPCM 24 ottobre restano aperte tutte le terme italiane luoghi sicuri e tutte dotate di presidio sanitario