Grotta Giusti – Monsummano Terme (PT) Toscana

Grotta Giusti – Monsummano Terme (PT) Toscana

regione

TRATTAMENTI BENESSERE

Cure Termali

acque termali

Il comune abbraccia l’ameno scenario della Valdinievole, tra il monte Albano e il padule di Fucecchio, e racconta la propria vicenda nei tre nuclei storici: Monsummano Alto, con l’unico torrione superstite e la pieve di S. Nicolao a ricordare un Medioevo d’impronta guerresca; Montevettolini, con la scenografica villa medicea al centro di una vasta tenuta agricola; Monsummano Terme, cresciuta attorno al secentesco santuario di S. Maria di Fontenuova e poi assurta a rinomanza per i vapori curativi delle sue grotte. Orgoglio locale è Giuseppe Giusti, che qui nacque nel 1809; nel museo che gli è stato dedicato si possono vedere mobili, oggetti e memorie del poeta.

Le terme.
«L’ottava meraviglia del mondo», come la definì Giuseppe Verdi nelle sue frequentazioni, rimane ancora oggi un’esperienza da vivere. La storia inizia nel 1849 quando gli operai cavatori impegnati nelle proprietà della famiglia Giusti scoprono per caso vapori caldi fuoriuscire dal terreno; fu così che scavando trovarono la Grotta. Il centro si trova in corrispondenza della Grotta Giusti, profonda e ricca di formazioni calcaree. Storicamente il primo stabilimento termale di Monsummano è quello di Grotta Parlanti, nota fin dal Settecento per le proprietà curative dei vapori generati dall’acqua termale fluente al suo interno. Il padiglione di cure – che si trova all’inizio dell’abitato – ha frontone a tempio, secondo il gusto neoclassico dell’epoca, ed è attualmente in fase di ristrutturazione e ampliamento, sia per i servizi termali che per quelli alberghieri, fino a data da destinarsi. Il secondo stabilimento si trova in corrispondenza della Grotta Giusti, scoperta nel 1849, più profonda e ricca di formazioni calcaree. Sul fondo della cavità uno specchio di acqua termale emana vapori che diventano più caldi man mano che si procede verso la parte più interna.
Ai diversi gradi di temperatura corrisponde la distinzione dei bagni in Paradiso, Purgatorio e Inferno; nel Limbo, un pittoresco laghetto termale invita a un bagno rilassante. All’aperto si trova invece la nuova piscina termale con grande cascata e idromassaggi e il Bioaquam Café per spuntini o tisane rilassanti. La villa del poeta Giusti – la sua famiglia fu la prima proprietaria del complesso – ospita l’annesso Grotta Giusti Natural Spa Resort.

L’acqua.
Grotta Giusti. 34,5 °C bicarbonato-solfato-clorurato-calcico-magnesiaca.
Le indicazioni terapeutiche.
Patologie circolatorie, della pelle, dell’apparato locomotore, respiratorio.
Le cure termali.
Aerosol, docce nasali, inalazioni, irrigazioni nasali, nebulizzazioni, bagni terapeutici, docce terapeutiche, idromassaggi, piscina termale, fanghi, grotte/stufe.
Altri trattamenti.
Acquaticità, riabilitazione.

IL TEMPO LIBERO
Il Montalbano: natura, sport e sapori. Il nome farebbe pensare a un rilievo isolato, invece si tratta di una morbida dorsale, lunga 25 km, che affianca da ponente la Valdinievole: ambiente di collina, favorevole alla vite e all’olivo, che s’esprimono in un Chianti e in un olio dall’aroma fruttato, entrambi a specifica denominazione. Sul versante di Monsummano, sulla strada per Montevettolini, si segnala il campo da golf della Pievaccia, 18 buche che non potrebbero avere migliore scenario. Tanti i luoghi dove indugiare: Lamporecchio, patria dei dolci brigidini; Larciano, tra mura medievali; e, per gli amanti della natura l’affascinante padule di Fucecchio, abitato da aironi e altri rari uccelli.
Vinci e il castello di Leonardo. Vinci, borgo cresciuto attorno al castello dei Guidi, è meglio noto come paese natale del grande genio, figlio illegittimo di quel ser Piero che, ad Anchiano, possedeva case e terreni; in questa piccola località, poco fuori le mura, si visita il casale che si presume aver visto Leonardo fanciullo e oggi custodisce riproduzioni di suoi disegni sul tema della campagna toscana. Nel castello è invece allestito il Museo leonardiano, con i modelli delle sue macchine, in scala e al vero, e ampia documentazione sulla sua attività scientifica. Presso la galleria sotterranea e la cantina sottostante le mura, si trova anche il Museo ideale Leonardo da Vinci con quadri della sua bottega, strumenti, modelli costruiti sui suoi progetti e le “meraviglie del leonardismo“, dove si rintraccia l’influenza di Leonardo nella cultura dei secoli successivi fino ai nostri giorni. Il museo continua all’aperto con il Labirinto di Leonardo e il Sentiero di alberi e fiori diversi.

Convenzione

Cure Bambini

Yes

Comune

MONSUMMANO TERME

PROVINCIA

Pistoia

Indirizzo

Via Grotta Giusti, 1411