Terme di Angolo (BS) Lombardia

Terme di Angolo (BS) Lombardia

Nella verdeggiante val di Scalve, sulla destra orografica della Valcamonica e a nord del lago d’Iseo, Angolo Terme è oggi un tranquillo luogo di villeggiatura e di soggiorno termale. Di origine celtica, fu importante punto strategico durante l’epoca romana e centro minerario a partire dal IV secolo. Il comune, costituito da diverse frazioni, ha condiviso le vicende politiche ed economiche della Valcamonica e conserva tracce del suo passato nelle chiese risalenti ai secoli XVI-XVII e, in particolare, nel pittoresco eremo di S. Silvestro. Borgo eminentemente agricolo, conobbe un notevole sviluppo commerciale nella seconda metà dell’Ottocento, in concomitanza con la costruzione della strada Angolo-Dezzo.
Le terme.
L’acqua che scaturisce dalla riva destra del Dezzo era usata da tempo in modo empirico dagli abitanti del luogo che la impiegavano per curare i disturbi gastrointestinali. Studi scientifici sulle sue proprietà iniziarono nel 1913 e venne sfruttata a partire dal 1953, prendendo il nome dal vicino eremo. Il moderno complesso termale è situato in un vasto parco di 30.000 mq, con percorsi vita che invitano a esercizi salutari e disintossicanti e sfrutta le acque di due fonti, la Nuova e la San Silvestro. Il centro è dotato di vari reparti tra cui uno specializzato per la diagnosi dell’osteoporosi, un centro estetico e varie attrezzature sportive: parco acquatico con grande piscina termale, piscina per bambini, getti ossigenati, scivoli, tennis, percorso vita e minigolf; è particolarmente adatto a famiglie con bambini.
L’acqua.
Fonte Nuova. 18 °C solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa. • San Silvestro. 18 °C solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa.
Le indicazioni terapeutiche.
Patologie del fegato, delle vie biliari, della pelle, dell’apparato circolatorio, dell’apparato digerente, locomotore, respiratorio, urinario, ginecologico, stomatologico.
Le cure termali.
Inalazioni, insufflazioni, politzer crenoterapico, ventilazioni polmonari, bagni e docce terapeutici, idromassaggi, fanghi, irrigazioni gengivali, intestinali, vaginali.
Altri trattamenti.
Chinesiterapia, idrochinesiterapia, cosmesi, educazione alla salute, fitness, ginnastica respiratoria, massaggi, medicina estetica, programmi antistress, riabilitazione, terapie fisiche.

IL TEMPO LIBERO
Il lago Moro. Tra il comune di Angolo Terme e quello di Darfo, il lago Moro è la suggestiva meta di piacevoli passeggiate e un’ottima occasione per immergersi in una natura ancora intatta: caratteristico il minuscolo villaggio di Capodilago, sulla sella tra la vallata e il bacino lacustre.
La via Mala. Appena dopo Angolo Terme, la val di Scalve si stringe nella cosiddetta forra di Dezzo, strettissima gola scavata dal corso del fiume. In questo tratto la statale 294, che arriva fino a Schilpario, viene chiamata “via Mala”. Il nome deriva dalle caratteristiche morfologiche e dai peri-coli che la strada condivideva con la più celebre omonima svizzera nel Cantone dei Grigioni. Fu realizzata nella seconda metà dell’Ottocento per sostituire il sentiero che da secoli serviva per il trasporto dei minerali ferrosi estratti nella zona. L’escavazione di alcune gallerie, effettuata alla fine del secolo scorso per proteggere il passaggio dei veicoli dalla caduta di massi o valanghe, ha determinato l’abbandono di molti tratti che rimangono comunque accessibili. Il suo tracciato è estremamente suggestivo. Si può godere infatti lo spettacolo delle acque che dall’alto si riversano nel fiume e in inverno diventano meravigliose stalattiti di ghiaccio sulle rocce in aggetto; ci sono poi gli emozionanti precipizi e le conche scavate dall’erosione. La forra è inoltre oggetto di molte attività sportive come canottaggio, arrampicata e pesca.

Convenzione

Cure Bambini

Comune

Angolo Terme

PROVINCIA

Brescia

Indirizzo

Viale Terme, 53

Contatti

  • 0364/549620