La Città

Le Terme di Chianciano si trovano nel Sud della Toscana, tra la Valdichiana e la Val d’Orcia, in uno scenario paesaggistico, naturale ed artistico fra i più iconici al mondo. La tradizione, l’arte e la storia costituiscono un inestimabile valore aggiunto rispetto alle preziose acque curative. Chianciano porta nel nome il segno della sua antichità e deriva dalla radice "clan" dei linguaggi mediterranei che significa "zona vicina a fiume fangoso”. Alcuni pensano che "Chianciano" derivi dal nome di un centurione romano. Il re etrusco Porsenna (VI sec. A. C) frequentava le terme chiancianesi come narra una lapide del 1600 dove si legge "Balnea ista inter celebres Porsennae delicias insigna..." ("Questi bagni, insigni tra le celebri delizie di Porsenna..."). Orazio descrive le "Fonti chiusine", le attuali Terme di Chianciano dove sono stati ritrovati resti di costruzioni balneari, tubature in piombo, una statua in bronzo chiamata "Apollo salutare", un'altra in pietra, la celebre "Mater Matuta" e la biga di Diana Sillene. La collina dove sono stati rinvenuti questi oggetti si chiama ancora oggi "Sillene", nome che deriva da Sethlas, dio etrusco delle profondità o da “Selene” (la Luna) o da Silla che qui stanziò le sue truppe. Gli straordinari reperti archeologici sono conservati nel Museo Etrusco di Chianciano Terme, legato a doppio filo con le acque termali. Sulla collina sorgono lo stabilimento termale Sillene e le piscine termali Theia, la spa più recente, inaugurata nel 2013 che porta il nome etrusco della titanessa della luce, per sottolineare il legame indissolubile fra le Terme e la storia antica. Nel 1171, in un atto di donazione, appare il nome di "Chianciano", insieme ad "Acqua Santa e Sellena". Al 1287 risalgono gli statuti chiancianesi che si occupano abbondantemente anche della protezione e manutenzione delle Terme. I compilatori furono nove: gli statuti furono ripubblicati nel 1544. Nell'età dei Comuni, Chianciano viene travolta dalle guerre tra Guelfi e Ghibellini e contesa da Siena, da Orvieto e da Montepulciano che vantava diritti sulle sue acque. In questo periodo, la storia viene rischiarata dai miracoli attribuiti a Sant'Agnese poliziana, nel 1317. Nel 1349 Chianciano passa sotto la protezione di Siena, e nel 1494, fa pace con Montepulciano. La sua fama continua nei secoli ad intrecciarsi con quella delle sue acque. Tra il 1920 e il 1930 sorgono gli stabilimenti di tipo neo-classico, che vengono abbattuti dopo che le Terme diventano demaniali (1940); fu progettato un nuovo piano regolatore che conteneva il disegno del "Salone delle Feste" e del Salone di mescita nel parco Acqua Santa.

Le Acque di Terme di Chianciano: quattro sorgenti con proprietà curative uniche

L’Acqua Santa è un’acqua termale e minerale, classificata come bicarbonato-solfato calcica, sgorga a 33° nel Parco Acqua Santa. La terapia idropinica è depurativa, detossinante e stimola il metabolismo. Si beve al mattino a digiuno, per cicli di cura consigliati di almeno12 giorni, convenzionata con il SSN, secondo le modalità prescritte dal medico; è efficace per le patologie del fegato e delle vie biliari, quali la dispepsia di origine gastroenterica e biliare, la calcolosi biliare, nei postumi di interventi chirurgici sulle vie biliari. L’Acqua Santa di Terme di Chianciano si trova anche in bottiglia in farmacia, nella grande distribuzione e si può ordinare a domicilio attraverso l’e-commerce.

L’Acqua Fucoli ha una temperatura alla sorgente di 16,5° ed è quindi un’acqua minerale fredda e si classifica come acqua bicarbonato-solfato-calcica.  Alla Sorgente, nel Parco Acqua Santa si assume nel pomeriggio, a processo digestivo completato, viene erogata da aprile a ottobre e determina un aumento della quantità della bile e ne favorisce il deflusso; esercita un’azione antinfiammatoria sulla mucosa gastroduodenale. L’acqua Fucoli, ricca di calcio combatte l’osteoporosi ed è indicata per regolarizzare la motilità intestinale.

Presso Terme Sillene viene utilizzata l’Acqua Santissima –, ipotermale, 24° alla sorgente, classificata come bicarbonatosolfato calcica alcalino terrosa carbonica per inalazioni, areosolterapia per adulti e bambini e per docce nasali; esercita un’azione antinfiammatoria, mucolitica e sedativa sulla mucosa delle prime vie respiratorie e sull’albero bronchiale. È efficace per riniti, sinusiti, tracheiti, laringiti, nelle bronchiti croniche anche asmatiformi.

L’Acqua Sillene, che sgorga a 38.5° sulla collina dove gli Etruschi celebravano i loro riti, è utilizzata nella balneoterapia e nella preparazione del fango termale, essa alimenta anche le piscine termali Theia. L’Acqua Sillene è caratterizzata da un elevato contenuto di anidride carbonica libera. Viene usata per la balneoterapia a completamento della cura idropinica e come base per le fangature della regione epatica, nei bagni e fanghi per la cura delle patologie artroreumatiche in convenzione con il SSN e sempre in convenzione nei bagni terapeutici per le patologie vascolari.

Gli Stabilimenti termali

In spazi ampi incontaminati, a contatto diretto con la natura, alle Terme di Chianciano si può godere delle cure termali a base di acqua e fanghi, coniugate con prestazioni sanitarie, diagnostiche, curative e wellness, in cui la riconcettualizzazione dell’esperienza termale 4.0 è finalizzata all’acquisizione di stili di vista sani; corretta alimentazione, sport e movimento, cure naturali, sempre accompagnati dalla nuova figura del tutor personale. Le Terme di Chianciano  si avvalgono di diversi stabilimenti tutti dotati di ampi spazi che consentano di vivere le terme in piena sicurezza: il Parco Acqua Santa con le Acque Santa e Fucoli per la cura idropinica;  all’interno del Parco verde, si trova il Salone Sensoriale, struttura  unica in Italia ispirata alla naturopatia,  E’ attivo il  Centro Medico con Poliambulatorio specialistico, laboratorio di analisi e Mineralografia Ossea Computerizzata, le Terme Sillene ospitano  il centro fisioterapico per l’apparato muscolo scheletrico, fangature artroreumatiche ed epatiche, bagni per vasculopatie, inalazioni, riabilitazione, palestra, medicina dello sport e Piscine Termali Theia, destinazione certificata “family friendly” con  aree  termali e piscine studiate  per ospitare anche famiglie con bambini, con temperature adatte ai piccoli ospiti che così possono vivere insieme ai genitori il benessere e relax termale. Terme di Chianciano è un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale come testimonia  il premio speciale ESPA 2018 ricevuto grazie alla partnership con UPMC Institute for Health - University of Pittsburgh Medical Center - centro medico specializzato in medicina preventiva con sede anche a Chianciano dal 2014 – per il programma Health&Spa più innovativo, e l’Acqua Santa  premiata con il Diplome gourmet AVPA 2019 di Parigi nella categoria "acque speciali", autentico prodotto d’eccellenza del territorio della Valdichiana senese. Per soddisfare le richieste di una clientela sempre più esigente, Terme di Chianciano propongono oggi un’offerta coerente con i nuovi bisogni degli  ospiti e sempre più concettualizzata on demand. Completano l’offerta di prodotti termali insieme all’Acqua Santa, la produzione di cosmetici a base di acqua termale e di essenze fiorite tipiche del territorio e quella dei Sali pronti, nuovo integratore, già noto nel secolo scorso.

Le acque
Fucoli. 16,5 °C bicarbonato-solfato-calcica. • Santa. 33 °C bicarbonato-solfato-calcica. • Santissima. 24 °C bicarbonato- solfato-alcalino-terrosa. • Sillene. 38,5 °C bicarbonato-solfato-calcica.
Le indicazioni terapeutiche
Patologie del fegato e delle vie biliari, dell’apparato digerente, locomotore, respiratorio e vascolare.
Le cure termali
Aerosol, inalazioni, bagni terapeutici, fanghi artroreumatici ed epatici, cure idropiniche, bagni per vasculopatie.
Altri trattamenti
Chinesiterapia e Idrochinesiterapia, cosmesi a base di Acqua termale Santa, educazione alla salute ed ai corretti stili di vita (movimento in palestra e ginnastica in acqua termale, sana alimentazione), massaggi, medicina estetica, riabilitazione, terapie fisiche e strumentali, poliambulatorio specialistico, laboratorio analisi, MOC, idrocolonterapia.

Il tempo libero

La vocazione sportiva della Val d’Orcia e della Valdichiana, ricche di percorsi da fare in bici, a piedi - quali l’emozionante camminata lungo l’antica Via Francigena, sulle orme dei pellegrini o il Sentiero della Bonifica - a cavallo, e perfette per esperienze in canoa, voli in mongolfiera, per tutte le età e per tutti i target, single, coppie e famiglie, è un valido aiuto per cambiare la propria routine e abbracciare stili di vita sani. Chianciano Terme, nel raggio di pochi chilometri, è circondata da città d’arte ben note nel mondo: Montepulciano, Pienza, Cortona, Montalcino, Siena, Arezzo, Perugia, Assisi e la Val d’Orcia, dichiarata “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco, con i suoi scorci immortalati in tanti film; questa zona della Toscana, di recente, è stata  premiata col riconoscimento europeo Eden. Chianciano Terme oggi ha un’offerta ricettiva tra le più complete, con circa 100 strutture – suddivise tra alberghi, residence e agriturismi in un contesto cittadino vivace e gradevole, costituito da due poli, quello termale più recente ed il borgo antico, nei quali il verde di parchi e giardini rispecchia fedelmente il territorio circostante.  Piace ricordare in occasione dei cento anni dalla nascita che Federico Fellini amava profondamente Chianciano Terme, la sua gente, i suoi paesaggi, l’aria e le Terme, che frequentava ogni anno per cura al Parco Acqua Santa insieme alla moglie Giulietta Masina, soggiornando al Grand Hotel. Il capolavoro di Fellini, 8 e mezzo, è stato ispirato proprio dalle Terme di Chianciano, che appaiono, trasfigurate dall’occhio del regista, in diverse inquadrature.

CONVENZIONE

SSN

CURE BAMBINI

SI

COMUNE

Chianciano Terme

PROVINCIA

Provincia di Siena

INDIRIZZO

53042 Chianciano Terme SI, Italia

Foto treno

FEDERTERME IN COLLABORAZIONE CON TRENITALIA

Relax, benessere, cure: le Terme sono tutto questo e altro ancora.
Prenditi cura di te stesso e concediti una pausa dalla frenesia della vita quotidiana presso una delle strutture termali selezionate.