Green pass: Caputi (Federterme Confindustria), grazie alle istituzioni che hanno sbloccato nostre richieste fondamentali

Roma, 6 Agosto – “Un ringraziamento alle Istituzioni, al Governo, ai Ministri e sottosegretari interessati per aver colto, sulla base delle nostre istanze, le esigenze delle imprese termali ed alberghiere ed aver sbloccato due situazioni che per il nostro settore erano di vitale importanza per questa stagione : l’ingresso senza obbligo di avere il green pass per chi ha necessità di usufruire dei servizi sanitari e la conferma che i clienti degli alberghi possono consumare i pasti al chiuso anche se non in possesso della certificazione verde. Ora possiamo finalmente provare a lavorare in serenità e ripartire dopo mesi di crisi, auspicando che gli italiani capiscano l’esigenza assoluta di vaccinarsi”.
Così in una nota Massimo Caputi, Presidente Federterme Confindustria.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Altri post

Organizzazione italiana per le aziende termali in Italia.
Associazione fontatrice di Confindustria e Federturismo.


Bonus terme

I Bonus per l’acquisto di servizi termali prenotati e non fruiti entro l’8 gennaio scorso, sono attivabili entro il 31 marzo 2022. Con il Decreto Sostegni TER (DL 27 gennaio 2022 n.4, clicca qui per scaricarlo) infatti, è stata prorogata la loro validità. In considerazione della permanente situazione di emergenza epidemiologica, è stato quindi spostato al 31 marzo il giorno ultimo entro il quale l’utente potrà iniziare le cure termali. Quanti hanno ottenuto il bonus possono perciò prenotarsi e presentarsi alle terme entro il 31 marzo per iniziare a fruire dei servizi termali acquistabili previsti nei successivi 45 giorni. Le terme si confermano utilissime per la prevenzione, riabilitazione e benessere: un toccasana per il corpo e per la mente.